CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Pensionamenti dal 1° settembre 2018, forte aumento delle domande

16.01.2018 17:05

Sensibile aumento delle domande di cessazione dal servizio presentate dal personale della scuola. I docenti che chiedono di andare in pensione sono 25.246, così suddivisi tra i diversi gradi: 3.074 nella scuola dell'infanzia, 7.210 nella primaria, .5733 nella secondaria di I grado e 8.300 nella secondaria di II grado. Sono complessivamente 929 i docenti di sostegno.
Per il personale ATA le domande sono state in tutto 7.936, di cui 3.750 riguardano il profilo di collaboratore scolastico, 2.848 quello di assistente amministrativo, 612 quello di assistente tecnico. Chiedono di lasciare il servizio 696 dsga.
Lo scorso anno le domande erano state 20.102 per quanto riguarda i docenti e 5.743 per il personale ATA. Quindi l'incremento percentuale è di oltre il 25% per i docenti e addirittura del 38% per il personale ATA.
Dati che riflettono sicuramente l'elevata età media del personale in servizio, ragion per cui cresce il numero di coloro che stanno maturando i requisiti richiesti per la cessazione, ancorché siano stati nel tempo ripetutamente innalzati. Ma incide senz'altro anche la scarsa disponibilità a permanere in servizio, sia per il timore di ulteriori ritocchi dei requisiti di accesso alla pensione, sia per l'accresciuta gravosità delle condizioni di lavoro.