Stampa

Home

IN PRIMO PIANO

  • Ricorso alla Corte Costituzionale contro il blocco dei contratti

    “Le federazioni della Cisl Lavoro Pubblico hanno depositato il ricorso sul blocco dei contratti nel pubblico impiego”. Ad annunciarlo è Francesco Scrima, coordinatore della Cisl Lavoro pubblico. La procedura – precisa - è stata avviata “presso il Tribunale di Roma affinché il medesimo Tribunale sollevi di fronte alla Corte Costituzionale la questione di legittimità in merito al decreto...

  • Presentato alla stampa lo sciopero del 1° dicembre

    Presentate oggi in conferenza stampa, le ragioni e le modalità di svolgimento dello sciopero indetto dalle categorie del lavoro pubblico che riguarderà, lunedì 1° dicembre, scuola, università, ricerca, pubblica amministrazione, sanità, comparti della sicurezza. Previste iniziative in tutte le piazze italiane, a Roma palco in piazza Montecitorio con il segretario generale Cisl, Anna...

  • Scrima, sciopero per il contratto e la tutela del lavoro

    Perché la Cisl sciopera il 1° dicembre: una scelta di continuità e coerenza con la mobilitazione del lavoro pubblico Francesco Scrima, segretario generale della Cisl Scuola spiega - in una lettera indirizzata a delegati ed iscritti - le ragioni dello sciopero della Scuola e di tutto il Pubblico Impiego indetto dalla Cisl per il prossimo 1° dicembre.

  • Furlan: 1° dicembre, sciopero per dare valore al lavoro pubblico

    La segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan in una sua lettera ribadisce le ragioni dello sciopero del lavoro pubblico indetto per il 1° dicembre prossimo. Care Delegate/i, Care Iscritte/i, con le categorie della scuola e di tutto il Pubblico Impiego abbiamo proclamato per il 1° dicembre uno sciopero che, rivendicando i rinnovi contrattuali di questo importante settore del mondo...

  • Sentenza Corte Europea: si rafforza l’impegno della Cisl contro la precarietà

    La sentenza della Corte Europea, da tempo annunciata e dal contenuto sostanzialmente prevedibile, è un’ulteriore sollecitazione al Governo perché si muova nella direzione giusta, che da tempo gli stiamo indicando: lavoro stabile su tutti i posti di cui le scuole hanno bisogno per funzionare, a partire da una politica degli organici legata al reale fabbisogno e non vincolata dal rispetto...

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
segnalandoci la tua e-mail

IN EVIDENZA

ISCRIVITI