CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Segni - Una stagione di fermenti

01.12.2015 08:52
Categoria: Agenda 2015/16

Una presidenza breve, quella di Antonio Segni, ma assai densa di importanti avvenimenti, tanto a livello nazionale che internazionale. Esponente della destra democristiana, Segni si trova da “conservatore” a vivere una stagione di profondi cambiamenti in cui si afferma la politica più progressista che si potesse allora immaginare: l’approdo al centrosinistra, in linea con le trasformazioni che il boom economico sta determinando a livello sociale e culturale. Ma sono anche gli anni del Concilio Ecumenico Vaticano II e della grande crisi nei rapporti tra USA e URSS; da Berlino ai missili di Cuba, si susseguono vicende che portano il mondo sull’orlo di una terza guerra mondiale. Il 1963 è tragicamente segnato dall’assassinio di Kennedy e vede anche la morte di Giovanni XXIII; un altro grande protagonista della storia politica italiana, Palmiro Togliatti, scompare nel 1964, quando si è già manifestata la malattia che porterà Antonio Segni, nello stesso anno alle dimissioni.

Files:
Segni_dic2015.pdf644 K