CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Il punto sulla didattica a distanza: quanta, come, dove. Un'indagine della CISL Scuola

08.04.2020 12:06

Con un'indagine condotta attraverso i propri rappresentanti RSU e Delegati la CISL Scuola fa il punto sul livello di impegno che le scuole stanno mettendo in campo per le attività di didattica a distanza. "I dati dell'indagine - scrive Maddalena Gissi in una breve nota introduttiva - nel dare conto di un impegno davvero corale di tutta la comunità scolastica, fanno giustizia di qualche commento superficiale e ci dicono con quanta generosità e quanta dedizione il mondo della scuola stia facendo oggi la sua parte".
In effetti i dati raccolti evidenziano una diffusione pressoché generalizzata della DAD, con carichi di impegno non indifferenti che purtroppo rischiano di essere in parte vanificati dalle criticità sul versante delle dotazioni strumentali e infrastrutturali di cui dispongono le famiglie. Un aspetto che l'indagine non è in grado di approfondire, ma su cui non mancano le evidenze, segnalate da ultimo dall'ISTAT.
"Aver promosso, realizzato e reso pubblico questo lavoro - afferma ancora Maddalena Gissi - vale anche a confermare, per quanti ne avessero bisogno, il senso di un impegno sindacale troppo spesso travisato da letture superficiali che qualche volta stravolgono e distorcono il nostro pensiero e il nostro operato".