CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Conferenza Organizzativa Nazionale della Cisl Scuola, il documento conclusivo

05.07.2019 19:59

La Conferenza Organizzativa Nazionale della CISL Scuola, alla luce di quanto emerso dalla relazione introduttiva della segretaria generale Maddalena Gissi,  dalla relazione organizzativa svolta dalla segretaria nazionale Ivana Barbacci, dall’ampio dibattito che ne è seguito, arricchito anche dal contributo del prof. Paolo Feltrin e dall’intervento del segretario confederale Ignazio Ganga, assume e condivide l’impegno a perseguire, anche attraverso i necessari aggiornamenti della struttura organizzativa, una consolidata presenza del sindacato come fattore essenziale di promozione e difesa dei diritti, di tutela del lavoro, di solidarietà e coesione sociale, attivo inoltre sulle grandi emergenze che in un mondo globalizzato riguardano i temi delle migrazioni e della salvaguardia ambientale.

La Conferenza Organizzativa individua come aspetti meritevoli di prioritaria attenzione, in stretto raccordo con i temi oggetto di riflessione e discussione in ambito confederale:

  • un adeguamento degli strumenti e delle modalità di comunicazione alle nuove opportunità e potenzialità offerte dalla rete e dalle nuove tecnologie, anche attraverso il coinvolgimento attivo nel progetto avviato dalla Confederazione;
  • la realizzazione di un’efficace sinergia fra gli strumenti attualmente in uso sia sul versante della comunicazione interna che su quello delle relazioni verso l’esterno, puntando ad assicurare la massima visibilità all’azione della CISL Scuola, nell’ottica di un rafforzamento del rapporto con gli iscritti che ne favorisca quanto più possibile l’attivo coinvolgimento nella vita dell’organizzazione;
  • l’introduzione generalizzata di strumenti che sfruttando le opportunità offerte dalle nuove tecnologie consentano una circolarità e un’integrazione delle informazioni, in una dimensione di rete, fra le sedi operanti sul territorio nazionale per quanto riguarda i servizi offerti agli iscritti (ad es. diffusione dell’uso dell’Agenda elettronica, creazione del desktop dei servizi agli iscritti). Analogamente, vanno favorite tutte le possibili integrazioni e sinergie con la rete dei servizi CISL;
  • la prosecuzione di un forte investimento in formazione dei gruppi dirigenti, ad ogni livello, con particolare attenzione alle competenze digitali e alle strategie e tecniche di comunicazione.

La Conferenza Organizzativa ritiene che vada confermata, coerentemente alle indicazioni della mozione congressuale del 2017, la scelta di sostenere, rafforzare e valorizzare l’azione sindacale sui luoghi di lavoro, assicurando il massimo sostegno a quanti assumo a tale livello il difficile compito di rappresentare la categoria e di dare visibilità all’organizzazione. Assume questo significato anche la giornata nazionale delle RSU, in programma il 5 settembre.

Va proseguito inoltre il lavoro volto ad affinare e implementare tutti i supporti che l’organizzazione deve rendere disponibili, a partire dalla APP dedicata a RSU e delegati. Analogamente è necessario provvedere anche per quanto riguarda la APP dedicata ai Dirigenti Scolastici.

I positivi risultati che l’azione della CISL Scuola ha prodotto nel biennio che segue l’ultimo congresso del 2017, con il rinnovo del CCNL di comparto e quello ormai in dirittura d’arrivo della Dirigenza, con le significative modifiche ottenute attraverso la contrattazione sulle principali criticità derivanti per la gestione del personale dall’applicazione della legge 107/15, il successo di numerose iniziative formative di carattere professionale e sindacale, la crescita associativa che, unita al buon esito elettorale nelle votazioni per le RSU, fa della CISL FSUR il sindacato più rappresentativo del comparto istruzione e ricerca, consentono di trarre un bilancio positivo dell’azione svolta dalla CISL Scuola, che si conferma protagonista nell’ambito del sindacalismo scolastico.

Approvato all’unanimità.

Roma, 5 luglio 2019