CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

GAE, emanati dal Miur i provvedimenti per le operazioni di carattere annuale

20.06.2018 17:59

Il Miur ha emanato il decreto prot. n. 506 del 19.6.2018 con il quale sono disciplinate le operazioni di carattere annuale relative alle GAE vigenti per il triennio 2014/2017, il cui termine di aggiornamento è stato però prorogato, ai sensi della legge 21/2016, all'anno 2018/19 per il triennio successivo. Il DM 506 è corredato dai relativi modelli di domanda.

Le disposizioni riguardano:

  • i docenti già iscritti con riserva nelle GAE che conseguono il titolo abilitante entro il 9 luglio 2018, ai fini dell'inclusione a pieno titolo per l'a.s. 2018/19. A tal fine i docenti interessati dovranno compilare il Modello 2;
  • i docenti già iscritti nelle GAE che acquisiscono, sempre entro il 9 luglio 2018, i requisiti  per beneficiare della riserva dei posti ai sensi della legge 68/99. Gli interessati ai fini dell'assunzione sui posti riservati devono dichiarare di essere iscritti nelle liste del collocamento obbligatorio alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande. A tal fine i docenti interessati dovranno compilare il Modello 3;
  • i docenti già iscritti nelle GAE che conseguono, sempre entro il prossimo 9 luglio, il titolo di specializzazione sul sostegno ovvero a l'insegnamento relativo ai metodi didattici differenziati. Ai fini dell'inclusione nei rispettivi elenchi, i docenti interessati dovranno compilare il Modello 4.

Le domande - corredate dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione (attestanti il possesso del titolo abilitante; il possesso dell’idoneità all'insegnamento della lingua inglese; il possesso del titolo di specializzazione per il sostegno ovvero a l’insegnamento relativo ai metodi didattici differenziati) - dovranno essere presentate esclusivamente mediante "Istanze on line" da giovedì 21 giugno a lunedì 9 luglio 2018

Nel produrre la domanda per la scuola secondaria di I e II grado, gli interessati dovranno tenere conto della nuova codifica delle classi di concorso (ex dPR 19/2016, integrato dal DM 259/2017).