CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

MANIFESTO PER LA SCUOLA

A 70 anni dalla Costituzione
A 50 anni dall'esperienza di Barbiana

Clicca sull'immagine qui sopra per leggere il manifesto

Il 18 novembre FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola Rua e SNALS Confsal diffonderanno, con iniziative organizzate in tutta Italia, il Manifesto per la Scuola. La Scuola è aperta a tutti e a tutte, già presentato alla stampa giovedì scorso in concomitanza con l’apertura delle trattative per il rinnovo del contratto.
L‘appuntamento principale si svolgerà simbolicamente al Teatro Giotto di Vicchio (FI), comune di cui fa parte Barbiana, dove si è realizzata la straordinaria esperienza della scuola di Don Lorenzo Milani, della cui scomparsa ricorre quest’anno il cinquantesimo anniversario.
Il Manifesto rilancia un’idea di scuola come bene comune che appartiene al Paese, aperta e inclusiva, pronta ad accogliere anche i “nuovi italiani” e chiunque viva nel nostro Paese; una scuola fondata sul pluralismo, sull’autonomia e la collegialità e che afferma la centralità della persona all’interno del processo educativo; che garantisce il diritto all’apprendimento a tutte e a tutti.
In questa idea di Scuola, ispirata ai valori della Costituzione, è centrale lo studente, ma lo sono anche il lavoro e la professionalità di tutto il personale che, a diverso titolo, concorre alla progettazione e alla realizzazione del progetto educativo.
FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS Confsal chiedono da tempo che a una più chiara consapevolezza del ruolo fondamentale svolto dalla scuola nel promuovere crescita e sviluppo delle persone, corrisponda anche un adeguato riconoscimento normativo e retributivo di tutte le professionalità che vi operano; rivendicano a tal fine scelte politiche indispensabili a colmare il divario che vede l’Italia ancora lontana dalla media dei Paesi OCSE per quanto riguarda sia gli investimenti in istruzione e formazione, sia le retribuzioni del personale scolastico.
Col Manifesto per la scuola e le iniziative in calendario il 18 novembre i sindacati promotori intendono sollecitare su queste tematiche un coinvolgimento ampio della società civile, ritenendo che anche il Contratto di lavoro per il cui rinnovo sono fortemente impegnati costituisca un indispensabile strumento per migliorare efficacia e qualità del sistema scolastico, nell’interesse delle giovani generazioni e dell’intera comunità sociale.

Roma, 16 novembre 2017

Le iniziative

Roma, piazza dell'Esquilino - S. Maria Maggiore, ore 10
Udine, Istituto Tecnico Zanon, Piazzale Cavedalis, ore 10
Palermo, I.C. Padre Pino Puglisi, via F. Panzera 28, ore 10
Catania, I.C. Montessori Mascagni, via Di Gregorio 22, ore 10
Francoforte (SR), I.C. Dante Alighieri, via Gramsci, ore 9,30
Enna, liceo N. Colajanni, via Roma 453, ore 10
Porto Empedocle (AG), I.C. Rosario Livatino, via dello Sport 1, ore 10
Bari, I.C. S. G. Bosco Melo, Piazzetta Redentore quartiere Libertà, ore 10
Bergamo, Auditorium Casa del Giovane, Via Gavazzeni 13, ore 8
Torino, I.C. Racconigi, ore 10,30
Alessandria, I.C.  De Amicis-Manzoni, ore 10.30 
Biella, IIS Bona, via Gramsci 19, ore 10
Fossano (CN), Istituto Vallauri, ore 10
Novara, Convitto Naz. Carlo Alberto, ore 10
Vercelli, ITIS Faccio, ore 15,30 (venerdì 17 novembre)
Mantova, Centro Servizi Asron Swartz, ore 10,30
Genova, BiBi Service, via XX Settembre 41 ore 10
Perugia, Pian di Massiano, ore 11
Terni, Liceo Classico Tacito, ore 12
Reggio Emilia, Polo scolastico (ingresso ITI Nobili), via Makallé ore 8,00
Pesaro, IIS A. Cecchi, Villa Caprile, ore 10,30