CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Sciopero, cambia la data del 23 maggio, anniversario della strage di Capaci

30.04.2016 10:51
Categoria: Buona scuola

La difesa della legalità e il contrasto alla mafia sono temi cui da sempre la scuola pone massima attenzione e impegno, considerandoli prioritari e centrali nella sua azione volta alla formazione della persona e del cittadino. Per questa ragione, considerato che il 23 maggio si ricorderà in tutta Italia il tragico evento della strage di Capaci e che saranno numerose le iniziative di commemorazione promosse nelle nostre scuole, le segreterie nazionali di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal, anche raccogliendo le sollecitazioni in tal senso pervenute da associazioni e istituti scolastici, hanno deciso di procedere all’individuazione di una data diversa da quella inizialmente prevista per lo svolgimento dello sciopero annunciato nel corso della manifestazione del 28 aprile, indetto per rivendicare il rinnovo del contratto nazionale e adeguate riposte alle tante emergenze del comparto, a partire da quelle legate all'applicazione della legge 107. L’individuazione della nuova data di effettuazione dello sciopero avverrà nel corso di un incontro dei segretari organizzativi a tal fine già convocato per lunedì 2 maggio.

Roma, 30 aprile 2016

Domenico Pantaleo - Flc Cgil
Maddalena Gissi - Cisl Scuola
Giuseppe Turi - Uil Scuola
Marco Paolo Nigi - Snals Confsal