CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

MOF e posizioni economiche, integrata l'intesa del 2.10.2014

07.07.2015 15:30

E' stata sottoscritta il 6 luglio al Miur un’integrazione all'Intesa del 2 ottobre 2014 per consentire l'erogazione alle scuole della quota pari ad euro 904,81 (lordo stato) già prevista nell'Intesa per compensare il mancato pagamento delle posizioni economiche nel periodo settembre-dicembre 2014, quota che, a causa dei rilievi avanzati dalla Ragioneria Generale dello Stato - Ufficio Centrale di Bilancio presso il Miur (UCB) non è ancora stata caricata sui POS delle scuole.
Con oltre sei mesi di ritardo (i rilievi sollevati risalgono infatti a dicembre!) l'Amministrazione ha proposto alle Organizzazioni Sindacali di riformulare una nuova intesa che confermi le finalità di utilizzo della somma in questione, evitando ogni riferimento alle norme che sono state oggetto del rilievo mosso dall’UCB (art. 9, comma 21, decreto-legge 78/2010).
La Cisl Scuola ha sollecitato l'Amministrazione ad adoperarsi affinché l'erogazione della somma alle scuole avvenga quanto prima, per consentire i pagamenti del personale secondo quanto pattuito nelle contrattazioni di istituto.
Con l'occasione abbiamo richiesto di avviare al più presto il confronto sulle economie 2014/15 e sui criteri di ripartizione del MOF 2015/16. A tal fine un primo incontro è stato calendarizzato per mercoledì prossimo, 15 luglio.
In quella sede, la Cisl Scuola chiederà che sia definita, finalmente, anche la ripartizione dei fondi ex articolo 86 del CCNL (personale comandato e tutor del tirocinio) che, in assenza della specifica contrattazione - peraltro da noi continuamente sollecitata - risultano essere stati liquidati al personale interessato solo fino all'anno scolastico 2011/12; l'ipotesi di contratto per l'anno successivo (2012/13) infatti, pur essendo stata sottoscritta da ben due anni, risulta bloccata per rilievi sollevati, ancora una volta, dall'UCB.