CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Istituzioni scolastiche e rilevazione debiti

22.04.2013 21:03

Viste le disposizioni contenute nell’art. 5 (“Pagamento dei debiti delle Amministrazioni dello Stato”) del decreto-legge 8.4.2013, n. 35 (“Disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonchè in materia di versamento di tributi degli enti locali”), ciascun Ministero deve urgentemente predisporre un apposito elenco dei debiti scaduti in ordine cronologico con l'indicazione dei relativi importi, elenco che dovrà essere trasmesso entro il prossimo 30 aprile al MEF.

Anche le scuole, pertanto, sono chiamate ad operare, segnalando tutti i debiti maturati entro il 31 dicembre 2012 per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali che siano fuori bilancio oppure che siano iscritti in bilancio e non siano pagabili con la cassa dell’istituzione o mediante la riscossione di residui attivi di competenza di soggetti diversi dal MIUR (Comuni, Province, Regioni, UE, privati). Si tratta cioè di debiti appartenenti alle fattispecie indicate e coperti finanziariamente con residui attivi del MIUR medesimo.

Consulta, in materia, le recentissime disposizioni: