Ritagliare e conservare

Cosa trovi qui

Dai giornali quotidiani, riprendiamo in questa sezione quegli articoli che, per i temi affrontati e la qualità dei contenuti, meritano di essere ritagliati e conservati per una più distesa e meditata lettura.

Perché la Rete non è la piazza

01.03.2014 11:01

Si può fare democrazia diretta attraverso la Rete? La possibilità di collegarsi in tempo reale e abbattendo le distanze è sufficiente a realizzare processi di vera partecipazione? Se lo chiede, avanzando seri dubbi, Massimo Luciani su L'Unità del 28 febbraio; tuttavia l'ascolto...

Perchè siamo diventati così ignoranti

28.02.2014 12:01

E' un paradosso dei nostri tempi che l'eccesso di notizie possa produrre ignoranza. Le informazioni sono la premessa della cultura, ma incredibilmente il moltiplicarsi degli strumenti e delle forme di trasmissione dei messaggi sembra condurre a un regredire della comunicazione....

La ragazza suicidata da un sito per ragazzi

15.02.2014 14:56

La vita vale più della libertà sul web. Perché la libertà di fare il male è un male. Ferdinando Camon, su La Stampa del 13 febbraio, commenta la vicenda terribile della ragazzina che si è tolta la vita dopo essere stata incitata a farlo, con impressionante e disumano cinismo, da...

L'ingiustizia culturale

11.02.2014 15:18

I consumi intellettuali risentono fortemente della crisi in atto. Lo attestano alcune rilevazioni e i dati evidenziano il riaprirsi di un divario fra classi sociali in riferimento alla fruizione di beni culturali, sempre più appannaggio dei ricchi. Rosaria Amato su Repubblica-R2...

Lo streaming al potere

08.02.2014 11:54

"La realtà è diventata finzione - dice Marc Augé - ma deve essere chiaro che questa finzione non è del tutto menzognera, né del tutto inventata, anche se l’immagine resta ingannevole: non facendo vedere tutto, non dice nulla; e non dicendo tutto, non mostra nulla". Filippo...

Il linguaggio dell'inciviltà

04.02.2014 08:55

Il degrado del linguaggio come sintomo di un declino che pervade sotto vari aspetti il tessuto sociale in un "sottile ma progressivo imbarbarimento". Una lucida analisi di Ernesto Galli della Loggia sul Corriere della Sera del 3 febbraio.

La scuola delle emozioni

22.01.2014 10:12

I sentimenti come "materia" cui la scuola deve dedicare attenzione e cura per insegnare a "riconoscerli, gestirli e usarli per migliorare". Massimo Vincenzi (La Repubblica - R2 del 20 gennaio) ci parla di quanto sta accadendo su questo nella scuola americana.