CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

No al lavoro minorile, sì a un'istruzione di qualità

10.06.2015 12:56
Categoria: Cultura & Società

E' il tema della giornata mondiale contro il lavoro minorile, che si celebra ogni anno il 12 giugno

"L’istruzione e la formazione sono fattori chiave dello sviluppo sociale e economico che richiedono investimenti. In diversi paesi, tuttavia, le scuole accessibili ai più poveri non dispongono delle risorse necessarie. Con strutture inadeguate, classi numerose e insegnanti poco formati, queste scuole sono più un freno che uno stimolo all’apprendimento, e finiscono per scoraggiare la frequenza scolastica. Per troppi bambini, l’offerta scolastica si limita all’istruzione elementare, semplicemente per mancanza di scuole accessibili, soprattutto nelle zone rurali. Ciò conduce inevitabilmente i minori a entrare nel mercato del lavoro molto prima dell’età minima per l’ammissione all’impiego. Per questo, le politiche nazionali devono garantire investimenti adeguati nell’istruzione pubblica e nella formazione".

Il brano è tratto da una brochure predisposta in occasione della giornata mondiale contro il lavoro minorile (12 giugno 2015) dall' Ilo (International Labour Organisation), agenzia delle Nazioni Unite di cui fanno parte rappresentanti dei Governi, degli imprenditori e dei lavoratori di 185 paesi, fra cui l'Italia.