CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Incontro con Ministero e INPS sui pensionamenti dal 1° settembre 2020

17.06.2020 08:18

Si è svolto lunedì 15 giugno, con la partecipazione delle Organizzazioni sindacali, l’incontro in videoconferenza fra Ministero e INPS sull’andamento delle certificazioni per il diritto a pensione, con decorrenza 1/9/2020, del personale della scuola. Ad oggi, su circa 45.700 pratiche di pensionamento da esaminare, ne sono state lavorate 44.000, di cui 30.000 sono riferite a docenti, 500 a docenti di religione, 9.000 a personale ATA, 350 a Dirigenti Scolastici e 100 a personale educativo. Ancora da certificare 1.134 domande, mentre sono circa 3.000 quelle per le quali è stata riscontrata la mancanza dei requisiti.
Sono al momento 15.218 le posizioni già elaborate e pronte per la liquidazione del trattamento di pensione in data 1° settembre.
L’andamento delle lavorazioni è ritenuto molto positivo dall’Amministrazione e dall’INPS, anche se non mancano alcune criticità: nelle maggiori aree metropolitane (Roma, Milano, Napoli) le domande lavorate sono poco meno del 90%, mentre in provincia di Cagliari si registra la percentuale più bassa di lavorazioni (55%).
L'INPS, che ha segnalato come la procedura passweb sia stata utilizzata dal 97,52% delle istituzioni scolastiche, ritiene che i risultati sin qui ottenuti siano comunque soddisfacenti, il che consente di ipotizzare il completamento delle certificazioni entro agosto e un regolare pagamento delle pensioni da settembre.
La CISL Scuola e le altre organizzazioni sindacali hanno chiesto, oltre ad una dettagliata documentazione, di prevedere un incontro in avvio del nuovo anno scolastico per esaminare, coinvolgendo la Direzione Generale dei sistemi informativi del ministero, le modalità con cui procedere a un’implementazione del Sistema SIDI nell’ottica di una più efficace sinergia col Sistema Passweb, utilizzando a tal fine le risorse stanziate col Decreto-Legge 34/2020.