Conversione in legge del Decreto Coesione. Queste le novità finalizzate alla riduzione dei divari territoriali e infrastrutturali

09.07.2024 11:35
Categoria: Aree a rischio o a processo immigratorio, Collaboratori scol., Edilizia scolastica, ITS - IFTS, Personale docente, Personale educativo, PNRR

Con la Legge 95 del 4 luglio 2024 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.157 del 6 luglio) il Parlamento ha convertito in legge il decreto-legge n.60 (cosiddetto “Decreto coesione”).

All’interno del provvedimento si ritrovano alcune disposizioni di interesse per la scuola; in particolare, l’articolo 29 contiene misure specifiche finalizzate alla riduzione dei divari territoriali e infrastrutturali nelle Regioni meno sviluppate ed altre misure di carattere più generale.

Si veda al riguardo la scheda illustrativa predisposta dalla Segreteria Nazionale di CISL Scuola, ufficio sindacale, che è in allegato.