CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

ESTERO NEWS 05/2016 - Comunicato unitario su riunione del 20.12 al Maeci

21.12.2016 19:03
Categoria: Estero

Comunicato unitario di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal (settori estero)

Si è svolta ieri, 20 dicembre, la prevista riunione tra le scriventi Organizzazioni Sindacali e la Delegazione Maeci/Miur, con all’odg 1) Ipotesi di Intesa su “Utilizzo dei fondi contrattuali MOF disponibili ai fini del pagamento delle ore eccedenti per sostituzione dei docenti assenti"; 2) varie ed eventuali.

In merito al punto 1) i rappresentanti della DGSP hanno confermato il parere favorevole dei competenti uffici di bilancio per l’utilizzo dei residui relativi al fondo di cui all’art. 104 del CCNL Scuola per la retribuzione del personale docente e Ata, impegnato nella realizzazione dei Progetti di Miglioramento dell’Offerta Formativa (PMOF) anche ai fini del pagamento delle ore eccedenti svolte in sostituzione dei docenti assenti. Le Organizzazioni Sindacali hanno accolto la proposta, che potrebbe, almeno parzialmente, rappresentare una soluzione positiva e garantire un più funzionale servizio scolastico, tenuto conto anche delle difficoltà fino ad oggi incontrate da parte del personale docente all’estero per la corresponsione di tali prestazioni. E’ stata di conseguenza siglata, ai sensi del comma1 del sopracitato art. 104, un’ipotesi di Intesa tra le Organizzazioni Sindacali e il MAECI, che sarà sottoposta al concerto del MIUR, per la definitiva sottoscrizione.

In merito al punto 2) il Capo dell’ufficio V della DGSP (Direzione Generale Sistema Paese) del Maeci, Cons. di Legazione Roberto Nocella, ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali della scuola l’imminente convocazione di un incontro con la Delegazione di Parte Pubblica MAECI/MIUR per l’illustrazione dei contenuti del decreto legislativo relativo alle istituzioni scolastiche italiane all’estero, previsto da una delle deleghe contenute nella legge 107/2015, in attesa di sottoporlo all’approvazione del Consiglio dei Ministri.

Le scriventi Organizzazioni Sindacali, preso atto di quanto comunicato dai rappresentanti della DGSP, hanno espresso netta e totale contrarietà ad ogni intervento di natura legislativa in materia contrattuale, relativo al personale della scuola in servizio all’estero, in quanto sarebbe del tutto in contrasto con gli impegni assunti con i sindacati dal neo ministro dell’Istruzione, Fedeli, per la definizione di un metodo di lavoro all’insegna della correttezza e della disponibilità e l’obiettivo, attraverso lo strumento contrattuale, di  modificare gli errori della legge 107.

Le Organizzazioni Sindacali hanno ribadito inoltre che il recente Accordo firmato con le OO.SS. del Pubblico Impiego da parte del Governo impegna le Parti “a rivedere gli ambiti di competenza, rispettivamente, della legge e della contrattazione, privilegiando la fonte contrattuale quale luogo naturale per la disciplina del rapporto di lavoro, dei diritti e delle garanzie dei lavoratori, nonché degli aspetti organizzativi a questi direttamente pertinenti”.

FLC CGIL, Claudio Franchi
CISL SCUOLA, Ivana Barbacci
UIL SCUOLA, Angelo Luongo
SNALS CONFSAL, Daniela Magotti