CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

CONCORSI 2018

- Concorso a posti di DSGA
- Concorsi straordinari infanzia e primaria

Concorso DSGA, domande entro il 28 gennaio 2019

E' stato pubblicato sulla G.U. il bando del concorso per titoli ed esami a posti di Direttore dei Servizi Generali Amministrativi (DSGA). La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente tramite istanze on line nel periodo compreso fra le ore 9.00 del 29 dicembre 2018 e le ore 23.59 del 28 gennaio 2019.
Ciascun candidato potrà presentare l’istanza di partecipazione in un’unica Regione. Qualora, a livello regionale, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti disponibili, le prove di esame saranno precedute da una prova preselettiva nazionale computer based, della durata massima di 100 minuti, che si svolgerà nelle sedi individuate dagli USR e consisterà nella somministrazione di 100 quesiti relativi alle discipline previste nel bando. Ogni quesito consisterà in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una sarà esatta.
La valutazione della prova preselettiva sarà effettuata assegnando 1 punto a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate. Il punteggio della prova preselettiva sarà restituito al termine della prova stessa.
All’esito della preselezione, accederà agli scritti un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per ciascuna Regione.
I candidati dovranno affrontare due prove scritte, ognuna con un tempo di 180 minuti:
- una prova costituita da sei domande a risposta aperta, relative agli argomenti indicati nel bando
- una prova teorico-pratica, consistente nella risoluzione di un caso concreto attraverso la redazione di un atto su uno degli argomenti indicati nel bando
La commissione assegnerà alle prove scritte un punteggio massimo di 30 punti ciascuna. Ciascuno dei sei quesiti a risposta aperta riceverà un punteggio compreso tra zero e 5 che sia multiplo intero di 0,5. La prova teorico-pratica riceverà un punteggio compreso tra zero e 30. Accederanno alla prova orale i candidati che avranno conseguito, in ciascuna delle prove, un punteggio di almeno 21/30.
La prova orale sarà composta da un colloquio sulle materie d’esame, che accerterà la preparazione professionale del candidato e la sua capacità di risolvere un caso riguardante la funzione di DSGA; da una verifica della conoscenza degli strumenti informatici e delle tecnologie della comunicazione più comuni; da una verifica della conoscenza della lingua inglese.
La commissione assegna alla prova orale un punteggio massimo complessivo di 30 punti. La prova sarà superata dai candidati che conseguiranno un punteggio non inferiore a 21 punti.

Documentazione

La pagina dedicata sul sito del MIUR

Sul sito del MIUR è stata allestita una pagina appositamente dedicata al “Concorso DSGA”

È inoltre attiva la consueta sezione delle FAQ.

Per ogni necessità di assistenza e consulenza,
rivolgiti alla CISL Scuola del tuo territorio.
Vedi l'elenco delle nostre sedi territoriali
con i relativi contatti.

"DIVENTARE DSGA", di Salvatore Montesano. Molto più di un manuale.

Nell'imminenza del concorso per l'accesso al profilo di Direttore dei Servizi Generali Amministrativi Guida Editori propone il libro di Salvatore Montesano "Diventare DSGA". Non è solo un sussidio utilissimo per chi si appresta ad affrontare il concorso, scrive Maddalena Gissi nella prefazione, ma anche, e forse soprattutto, un compendio molto esauriente e completo delle funzioni che il DSGA svolge nella scuola dell’autonomia, considerate in un quadro molto ampio, approfondito e dettagliato delle norme che a vario livello intervengono nel definirle, regolarle e orientarle. Basta scorrere il ricco sommario per rendersene conto: non manca davvero nulla, dalle nozioni fondamentali di diritto amministrativo, alla normativa europea, alle disposizioni su privacy e sicurezza. E poi il contesto organizzativo in cui la figura del DSGA si colloca, dall’organizzazione del Ministero ai fondamenti dell’autonomia scolastica, che tanto ha significato anche per l’evoluzione di un profilo professionale con mansioni direttive che proprio nell’autonomia trovano pienezza di senso e di legittimazione. Per acquistare il volume, vedere il sito della casa editrice

Concorsi infanzia e primaria, domande entro il 12 dicembre 2018

E' stato pubblicato sulla G.U. il bando di concorso straordinario per titoli ed esami per il reclutamento di personale docente della scuola dell'Infanzia e Primaria su posto comune e di sostegno. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente tramite istanze on line nel periodo compreso fra le ore 9.00 del 12 novembre 2018 e le ore 23.59 del 12 dicembre 2018.
Ciascun candidato potrà presentare l’istanza di partecipazione in un’unica Regione per tutte le procedure concorsuali per le quali ha titolo a partecipare. E’ dovuto il pagamento di 10 euro per diritti di segreteria per ciascuna procedura per cui si concorre (infanzia / primaria / sostegno infanzia / sostegno primaria).

Documentazione

Le FAQ del MIUR

Come di consueto il MIUR ha predisposto una pagina web in cui sono pubblicate le FAQ riguardanti i concorsi con le relative risposte.
VAI ALLA PAGINA DELLE FAQ