CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

CIN 2008 in materia di formazione e attività di sostegno alle "Indicazioni Nazionali". Esiti incontro al MPI

30.01.2008 17:16

Su sollecitazione di CISL Scuola, Flc CGIL e UIL Scuola si è aperta - in mattinata odierna, al MPI - la trattativa per il Contratto Integrativo Nazionale (CIN) per la formazione del personale (punto B, art. 4, CCNL 29.11.2007).

* * *

L'occasione è servita anche per l'informativa sulla circolare concernente le «misure di accompagnamento alla costruzione del curricolo di scuola secondo le "Indicazioni per la scuola dell'infanzia e del primo ciclo"»: l'Amministrazione ha fornito una bozza di provvedimento nella quale sono indicati gli "assi di azione" e le azioni prioritarie da perseguire nel periodo gennaio-agosto 2008.

La bozza, inoltre

  • declina le strategie di scuola, il target dei destinatari, le opportunità di formazione in servizio;
  • sottolinea l'importanza del dialogo tra le istituzioni scolastiche;
  • effettua una puntuale ricognizione delle azioni prioritarie da mettere in campo a livello nazionale e regionale per rendere concreti gli indirizzi strategici che orientano l'intero percorso di sperimentazione delle "Indicazioni".

La CISL Scuola

  • ha apprezzato la proposta di dare continuità ad un percorso di sperimentazione iniziato a settembre, sostenendone uno sviluppo nell'arco biennale della sperimentazione (come previsto dal DM 31.7.2007), oltre - quindi - il periodo gennaio/agosto indicato nella bozza di circolare;
  • ha chiesto che - senza intaccare l'autonomia delle istituzioni scolastiche - sia implementata e valorizzata la relazione tra le scuole e i nuclei provinciali e regionali, al fine di sviluppare un dialogo proficuo e produttivo di contributi funzionali all'obiettivo strategico di costruzione di un "buon curricolo di scuola";
  • ha chiesto, altresì, per la stessa finalità, che le prime elaborazioni di curricolo prodotte dalle istituzioni scolastiche nel corso del primo anno di sperimentazione siano selezionate e messe a disposizione di tutte le scuole per favorire uno scambio di modelli di riferimento e di buone pratiche utili ed efficaci.

L'Amministrazione conta di emanare la circolare in tempi brevi.

* * *

Relativamente alla trattativa per il Contratto Integrativo Nazionale (CIN) per la formazione del personale, l'Amministrazione - coerentemente con quanto sottoscritto nel nuovo CCNL - ha indicato gli elementi essenziali che saranno oggetto del CIN medesimo:

  • finalità e obiettivi prioritari;
  • criteri di ripartizione delle risorse finanziarie;
  • modalità di accreditamento dei soggetti che offrono formazione;
  • ruolo e compiti della "commissione" ex art. 71, CCNL.

La CISL Scuola, preliminarmente, ha sottolineato:

  • l'esigenza di concludere la trattativa in tempi brevi per consentire a livello regionale di definire la contrattazione decentrata nei tempi utili alla programmazione delle attività delle scuole (a tal proposito sono state fissate le date dei due prossimi incontri: 11 e 14 febbraio 2008);
  • l'opportunità di stilare un contratto "snello e leggero" che favorisca autonomia e spazio di contrattazione ai livelli regionali e di istituzione scolastica.

Nel merito, la CISL Scuola ha posto le seguenti rivendicazioni:

  • fissare con chiarezza gli obiettivi prioritari;
  • implementare quanto più possibile le risorse destinate alle istituzioni scolastiche;
  • ridefinire in modo più efficace i requisiti per l'accredito dei soggetti che offrono formazione (ex DM 177/00 e Direttiva 90/03), a partire da una verifica della "commissione tecnica" che ha operato in questi anni;
  • definire ruoli e compiti dell'"Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell'Autonomia Scolastica" relativamente alle iniziative di supporto alle innovazioni ordinamentali;
  • individuare la mission della "commissione bilaterale" ex art. 31, CCNL che - ad avviso della CISL Scuola - dovrà funzionare da "cabina di regia" per la programmazione e la realizzazione di qualificate e certificate iniziative di formazione nazionale per tutto il personale.