CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA

Fare di educazione alla cittadinanza una vera materia, inserita a pieno titolo nel piano di studi; una "materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado". Lo chiede l'ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) che sta raccogliendo a tal fine le firme per una proposta di legge di iniziativa popolare. L'iniziativa trova convinto e appassionato sostegno in uno dei più attivi protagonisti sul fronte di quanti vorrebbero che alla Costituzione Italiana, ai suoi principi e ai suoi valori fossero sempre dedicati dalla scuola il giusto spazio e la giusta attenzione. È infatti Luciano Corradini, emerito di Pedagogia generale nell’ Università di Roma 3, già sottosegretario all’Istruzione e per qualche anno anche vice presidente pro ministro del CNPI (Consiglio Nazionale della Pubblica Istruzione), a lanciare un appello pubblico perchè l'iniziativa dell'ANCI sia sostenuta con più forza anzitutto dai sindaci degli 8.000 comuni italiani, invitati a promuoverla fra i cittadini diffondendone la conoscenza e precisando in che modo e in che tempi possono apporre la loro firma. Sollecita inoltre il mondo associativo a farsi parte attiva perchè sulla proposta di legge si realizzi un'ampio e partecipato coinvolgimento.

L'APPELLO DI LUCIANO CORRADINI

FIRMA ANCHE TU!

Per chi intendesse sottoscrivere la proposta di legge, ricordiamo che è possibile farlo recandosi a uno dei punti di raccolta firme, per individuare i quali i promotori hanno reso disponibile un'apposita pagina web (elenco dei punti di raccolta firme).
Vedi anche la pagina del sito ANCI dedicata all'iniziativa.