CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

La Politica di cooperazione dell’Ue

01.07.2017 00:01
Categoria: Agenda 2016/17

L’AGENDA 2016-2017: UN NUOVO MODO DI FARE APPROFONDIMENTO

Per approfondire la conoscenza della Politica di cooperazione dell’Ue si consiglia di attivare i seguenti link.

Il primo è quello della pagina web dell’Ue dedicata alla Politica di cooperazione allo sviluppo, in cui si rammenta l’impegno economico dell’Ue in materia di aiuti agli altri paesi, nell’ottica di facilitarne l’uscita dalla povertà e di svilupparne la capacità di governo. Non si tralascia di segnalare un esempio di impegno dell’Ue nel sollecitare l’abbandono di pratiche tradizionali inopportune. Questa pagina web contiene i link che permettono di visitare i siti delle istituzioni comunitarie che si occupano di cooperazione (sezione Istituzioni e Organi dell’Ue), così come di visualizzare la normativa dell’Ue in materia di sostegno allo sviluppo dei paesi terzi (sezione Legislazione). Inoltre si possono visitare le sezioni dedicate alle Possibilità di finanziamento e alle Pubblicazioni, che possono risultare utili per comprendere meglio il funzionamento della politica di cooperazione dell’Ue.

Il secondo link riguarda la pagina web dell’Ue che descrive gli interventi in materia di aiuti umanitari e protezione civile, tematiche strettamente collegate alla politica di cooperazione, essendo diretta a sostenere alcuni paesi terzi, oltre, per quanto riguarda la protezione civile, i paesi comunitari. Anche qui si trovano i dati che illustrano l’entità ragguardevole degli aiuti comunitari nelle aree colpite da calamità, e casi importanti di intervento, con indicazione sommaria anche delle modalità di intervento. Non mancano i link per approfondire i diversi casi citati. Naturalmente vi sono anche i link che permettono di visitare i siti delle istituzioni comunitarie che si occupano di aiuti umanitari e protezione civile (sezione Istituzioni e Organi dell’Ue), così come di visualizzare la normativa dell’Ue in materia di aiuti umanitari e protezione civile (sezione Legislazione). Inoltre si possono visitare le sezioni dedicate alle Possibilità di finanziamento e alle Pubblicazioni, che possono risultare utili per comprendere meglio il funzionamento della politica di aiuti umanitari e protezione civile dell’Ue.

Il terzo link permette di scaricare la pubblicazione ufficiale dell’Ue sulla Politica di aiuti umanitari e protezione civile. Si tratta di una lettura molto interessante, in quanto spiega l’importanza degli aiuti umanitari e degli interventi di protezione civile nel mondo, e la strategia con la quale l’Ue fa fronte alle esigenze derivanti da calamità. Nella pubblicazione vi è un ampio ricorso a casi concreti che facilitano la comprensione dell’approccio europeo in questo ambito.

Il quarto link consente di entrare direttamente nel sito della Direzione generale (DG) Cooperazione internazionale e sviluppo, nota anche come Europeaid, della Commissione europea, che è l’organo esecutivo dell’Ue, paragonabile, per compiti e responsabilità, ad un Ministero degli Esteri, che normalmente ha al suo interno una direzione dedicata alla cooperazione. In questo sito, tutto in inglese, si possono visualizzare, dopo aver cliccato su “Countries & Regions” e poi su “Map by countries”, una cartina mondiale, in cui, ponendo il mouse sul paese di interesse, è attivabile un link che dà accesso ad una pagina web che descrive l’intervento dell’Ue in quel paese. Allo stesso modo, cliccando sempre dalla home page su “Sectors”, è possibile comprendere in che modo l’Ue aiuta i paesi in difficoltà a superare le proprie criticità.

Il quinto link ha la funzione di dare accesso al sito della Direzione generale (DG) Aiuti umanitari e protezione civile, nota anche come Echo, della Commissione europea, che è l’organo esecutivo dell’Ue, paragonabile, per compiti e responsabilità, ad un Dipartimento della protezione civile. In questo sito, tutto in inglese, si possono individuare subito gli ultimi interventi dell’Ue, sia fuori dall’Ue che all’interno dell’Ue. Inoltre vi è una banda informativa che riporta in tempo reale le eventuali calamità che stanno avendo luogo in Europa. Molto interessante è il link che spiega come i volontari possano partecipare alle iniziative umanitarie e di protezione civile dell’Ue (basta cliccare su “Eu Aid Volunteers: Apply now”).

a cura di Massimiliano Di Pace