Stampa

Immigrazione

Parole da brivido

21.02.2017 12:27

"Erano forti le maniere usate dallo squadrismo fascista nel 1921-22, quelle usate da Hitler nel 1933, quando ha creato il campo di concentramento di Dachau per rinchiudervi i suoi oppositori. Erano forti le maniere usate da Stalin contro i suoi oppositori, contro Bucharin,...

La solitudine dell'indigeno italiano

26.10.2016 14:16

Una pagina di puntuale analisi sociale e politica quella che ci offre Ezio Mauro su "La Repubblica" del 26 ottobre. A partire da un piccolo ma clamoroso fatto di cronaca, parla di "una vera e propria lotta di classe in formato inedito, che mette di fronte la modernità esausta e...

Non basta sapere

09.08.2016 10:38

Sessant’anni fa al Bois du Cazier, la miniera di carbone di Charleroi, morirono 262 uomini, fra cui 136 italiani. Ieri Marcinelle, oggi Ventimiglia: due luoghi simbolo del dramma delle emigrazioni. Ma perché non siano solo dolorosi anniversari, scrive Eraldo Affinati su Avvenire...

La resa dell'Europa

22.03.2016 12:43

Riproponiamo la riflessione acuta e amata di Marco Tarquinio, apparsa il 20 marzo 2016 su Avvenire, in merito all'accordo euro-turco di Bruxelles che sbarra la strada ai profughi del vicino Oriente. Un accordo che ha la pretesa di fare del Vecchio Continente una "casa chiusa" e...

Le libertà che l'Europa assicura

21.09.2015 12:22

Nel valutare il fenomeno epocale della migrazione, Ernesto Galli della Loggia (Corriere della Sera del 20 settembre 2015) ci invita ad assumere uno sguardo lungo di prospettiva. C'è in questo spostamento di grandi masse in fuga verso l'Europa, un riconoscimento implicito verso...

Il corpo degli altri

07.09.2015 14:49

La democrazia è oggi “chiamata a dare una doppia risposta…: deve rispondere al sentimento diffuso d'insicurezza dei suoi cittadini, e non può non rispondere alla domanda di disperazione e di libertà che viene dai migranti. Può la democrazia restare insensibile ad uno di questi...

Gli amplificatori della paura

17.08.2015 21:53

"Il problema è che ci sentiamo indifesi. Senza autorità che ci proteggano. Senza ideologie che ci offrano certezze. Ma soprattutto, senza frontiere. Perché senza confini perdiamo identità. E l'identità serve a distinguere (ciascuno di) noi dagli altri. Serve a capire di chi ci...

Risultati da 1 a 25 su 35
<< Prima < Precedente 1-25 26-35 Prossima > Ultima >>