CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Prosegue il confronto sulla ripartizione del MOF per il 2016/17

16.06.2016 09:32

Si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 15 giugno presso la Direzione Generale del Bilancio il previsto incontro per definire il CCNI sulla ripartizione del MOF (Miglioramento dell'Offerta Formativa) per l'anno scolastico 2016//2017. Il CCNI riguarderà quest'anno tutte le voci del MOF, comprese le risorse per le scuole in aree a rischio e a forte processo immigratorio, con l'obiettivo di consentire una anticipazione dei tempi della contrattazione regionale.

AREE A RISCHIO
L'Amministrazione ha illustrato una proposta di rimodulazione dei finanziamenti sulla base di un aggiornamento degli indici di dispersione e di disagio rilevati in ciascuna regione. Rispetto agli indici originariamente utilizzati per il riparto tra le regioni, risalenti a diversi anni fa, si registrano notevoli variazioni, frutto essenzialmente del fenomeno immigratorio degli anni più recenti. Disponendo di una risorsa pari a euro 23.870.000 con un incremento di euro 5.412.000 rispetto all'anno precedente, il tavolo ha convenuto di assegnare tale somma aggiuntiva alle regioni che presentano un aumento dell'indice di disagio, senza però decurtare le altre che avranno pertanto confermato lo stanziamento del 2015/2016.

ECONOMIE
Visti i rilievi avanzati dagli organi di controllo circa le procedure di registrazione da seguire anche in occasione della annuale Intesa sulle economie, abbiamo convenuto di indicare già nel testo del CCNI una clausola che preveda la destinazione delle economie che dovessero verificarsi al termine dell'anno scolastico 2016/17. Il tavolo ha convenuto di confermare la consueta finalizzazione delle eventuali economie per indennità di bilinguismo e trilinguismo, indennità di direzione al sostituto del DSGA e indennità per turni notturni e festivi nei convitti, stabilendo una percentuale di distribuzione in linea con la serie storica degli ultimi anni.

PERSONALE COMANDATO
E' stato chiesto di definire nel CCNI anche il fondo per il personale scolastico ex art. 86 del CCNL in posizione di comando presso gli uffci dell'amministrazione e per i tutor del tirocinio. L'amministrazione ritiene, al riguardo, che sia conveniente sottoscrivere un CCNI separato dovendo procedere preliminarmente alla contrattazione sugli anni pregressi. Per ritardi e rilievi infiniti degli organi di controllo, la contrattazione è ferma infatti al 2012/2013.
Il tavolo negoziale è stato aggiornato al giorno 24 giugno alle ore 10,00.