CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Cancellare le norme sugli orari, lettera ai partiti

19.10.2012 18:17

Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda hanno scritto ai segretari dei partiti che sostengono il governo Monti (PdL, PD e UDC) una lettera unitaria attraverso la quale sono sottolineate le forti proteste del personale e il clima di preoccupante tensione nelle scuole dovute alle norme - riguardanti la scuola - presenti nella “Legge di Stabilità”, da pochi giorni approdata in Parlamento.

Nella lettera si evidenzia che “le misure previste non hanno alcuna motivazione correlata agli aspetti di modernizzazione, né, tantomeno, di avvicinamento ai livelli europei ma puntano semplicemente al recupero di risorse finanziarie”.

Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda sollecitano le forze politiche di maggioranza - in sede di esame e approvazione del provvedimento - ad eliminare tali misure, per mezzo degli indispensabili interventi emendativi al testo del disegno di legge.

Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals e Gilda chiedono anche ai tre su indicati partiti un incontro urgente per approfondire ulteriormente gli effetti negativi e dannosi delle misure previste dal Governo e le ragioni delle varie iniziative sindacali nel frattempo intraprese (manifestazioni, modalità articolate di protesta e interruzione dei rapporti con il MIUR).