CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Lo conferma anche l'ARAN, il 1° settembre va pagato

24.10.2019 17:57

Chi quest’anno ha preso servizio il 2 settembre, poiché il primo giorno del mese cadeva di domenica, ha diritto a vedersi riconosciuta a tutti gli effetti, giuridici ed economici, la giornata non lavorata in quanto festiva. A ribadire una tesi che la CISL Scuola ha sempre sostenuto, ricordando anche i chiarimenti forniti dall’Amministrazione in precedenti analoghe situazioni, interviene ora l’ARAN, con una nota del suo Direttore datata 24 ottobre 2019, emanata in risposta al quesito posto da una dirigente scolastica.
Diversamente da quanto può verificarsi in altre circostanze, nelle quali può accadere che sia riconosciuta una decorrenza giuridica diversa da quella economica, nel caso sottoposto dalla dirigente e relativo alle assunzioni di quest’anno scolastico l’ARAN sostiene di non ravvisare alcun “motivo oggettivo per posticipare la decorrenza economica, atteso che il lavoratore ha regolarmente iniziato la sua attività nel primo giorno lavorativo utile dell’anno scolastico 2019/2020”.