CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Maturità in presenza: sottoscritto fra Ministero dell'Istruzione e Sindacati un Protocollo d'intesa per garantire la massima sicurezza

19.05.2020 22:08

Creare le condizioni perché il ritorno alle attività scolastiche in presenza avvenga in condizioni di massima sicurezza, a partire dagli esami di maturità, su cui si è focalizzato il confronto fra sindacati e Amministrazione per la definizione di un Protocollo d'intesa volto a garantire, qualora avvengano in presenza, un loro svolgimento in piena osservanza delle misure precauzionali di contenimento e contrasto del rischio di epidemia di COVID-19. Al riguardo sono state predisposte dettagliate indicazioni da parte del Comitato Tecnico Scientifico della Protezione Civile; il documento redatto dal CTS, con cui vi è stata la possibilità di un confronto diretto, tiene conto anche di osservazioni e proposte formulate dalle organizzazioni sindacali, in base alle quali è stato modificato e integrato. Una sua rigorosa applicazione è l'obiettivo al centro del protocollo di intesa sottoscritto oggi col Ministero, in un incontro cui ha preso parte direttamente la Ministra Azzolina.
Il Protocollo individua sedi e modalità attraverso cui assicurare un costante monitoraggio della situazione a diversi livelli, prevedendo a tal fine un tavolo permanente nazionale e tavoli permanenti regionali, cui prenderanno parte, oltre all'Amministrazione e ai sindacati, anche rappresentanti degli enti locali, dei Servizi di igiene epidemiologica, della Croce Rossa e della Protezione Civile operanti sul territorio. Prevista inoltre l'attivazione delle relazioni sindacali in ogni istituto, con intese finalizzate all'attuazione del protocollo stesso.
Positivo il giudizio di FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS Confsal: "Siamo soddisfatti per essere riusciti in breve tempo a chiudere un'intesa importante, che ci consentirà di vigilare sulla puntuale applicazione di tutte le misure messe a punto dal CTS tenendo conto anche delle nostre osservazioni - dichiarano Francesco Sinopoli, Maddalena Gissi, Giuseppe Turi e Elvira Serafini - Solo in condizioni di massima sicurezza, a tutela del personale, degli alunni e dei loro familiari, gli esami si faranno in presenza. Il protocollo individua a tal fine sedi di monitoraggio in cui saremo presenti e attivi a tutti i livelli".
Si è attivato un meccanismo dinamico attraverso terminali intenti alla massima vigilanza per prevenire ogni rischio di contagio.

Roma, 19 maggio 2020

FLC CGIL 
CISL SCUOLA  
UIL SCUOLA RUA   
SNALS CONFSAL

*****

In allegato il Protocollo Ministero Sindacati, il documento del Comitato Tecnico Scientifico, la convenzione fra Ministero e Croce Rossa Italiana