CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

ESTERI NEWS 19/2019 - Incontro al MAECI sul Fondo MOF per scuole all'estero

06.11.2019 08:37

Si è tenuta lunedì 4 novembre al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), alla presenza anche del rappresentante del MIUR, il primo incontro per definire il CCNI relativo ai criteri di ripartizione delle risorse del FMOF (Fondo Miglioramento Offerta Formativa) delle scuole italiane all'estero.
In premessa, il MAECI, su richiesta delle organizzazioni sindacali, ha fornito un breve riepilogo della situazione relativa alle nomine del contingente 2019/20. Ad oggi, su un contingente di 12 Dirigenti Scolastici, 9 hanno raggiunto la sede e per 2 DS si sta concludendo l'iter; per il personale ATA, hanno raggiunto la sede all'estero 4 unità su 5. Nessun docente, invece, risulta essere già stato avviato all'estero. I sindacati, a questo proposito, hanno stigmatizzato la situazione, lamentando l'eccessivo ritardo nelle operazioni.

Per quanto riguarda il CCNI sulle risorse del FMOF 2019/20, le risorse a disposizione sono pari a 964.841,00 euro lordo stato (importo invariato rispetto all'anno scolastico precedente) e saranno così impegnate:

  • 115.459,05 euro lordo stato a titolo di compensi per funzioni strumentali (per un massimo di 60 unità)
  • 283.127,32 euro lordo stato per progetti finalizzati all'integrazione degli alunni diversamente abili e agli alunni con bisogni educativi speciali nelle scuole statali (con il riconoscimento di 1.500,00 euro per alunno)
  • 566.254,63 euro lordo stato ripartiti sulla base dei progetti presentati dalle scuole. Nel precedente anno scolastico si era riconosciuto un importo pari a 1.008,67 euro lordo stato per ogni posto coperto da personale a tempo indeterminato.

La CISL Scuola, evidenziando come i residui (economie) - nonostante gli interventi già effettuati in occasione della contrattazione dell'anno scorso volti a garantire una maggiore flessibilità dei criteri necessari per la realizzazione dei progetti - siano ancora molto elevati, ha proposto, anche per le scuole italiane all'estero, l'adozione di criteri simili a quelli applicati alle scuole metropolitane con i CCNI per il FMOF 2018/19 e 2019/20. In particolare ha chiesto, nel rispetto delle disposizioni previste dall'art. 104 del CCNL 2006/09, di massimizzare l'impiego dei fondi consentendo agli istituti di programmare e realizzare, a seconda delle esigenze locali, le iniziative ritenute più vicine ai bisogni rilevati, favorendo l'impiego di tutte le risorse. A tale proposito la CISL Scuola ha richiesto all'Amministrazione di fornire un prospetto di sintesi sull'impiego delle risorse relative all'a.s. 2018/19; sulla base degli esiti di tale verifica dovranno essere individuati i criteri per l'assegnazione delle risorse alle scuole. Il prossimo incontro è stato fissato per il 20 di novembre.

A margine dell'incontro sono state richieste informazioni sulla procedura di selezione dei DSGA da destinare a prestare servizio, in posizione di fuori ruolo, presso l'Ufficio V della DGSP del MAECI. L'Amministrazione ha comunicato che sono state presentate una trentina di domande. La commissione dovrebbe iniziare i colloqui nel corso del mese di novembre. Le convocazioni saranno pubblicate mediante avviso sul sito del MAECI.