CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Concretezza e visione per un sindacato che rivendica centralità delle politiche su istruzione, formazione e ricerca

07.10.2019 16:48

Al via a Pero (MI), con il saluto ai partecipanti portato dal segretario generale USR CISL Lombardia, Ugo Duci, i lavori dell'Assemblea Nazionale CISL Scuola, che si protrarranno anche nella giornata di domani per concludersi mercoledì 9 ottobre con la partecipazione all'assemblea unitaria di CGIL CISL UIL al Forum di Assago. Un intervento non di circostanza, quello di Ugo Duci, che è entrato anche nel merito delle criticità con cui fa i conti da tempo, ogni anno, la scuola lombarda, sottolineando in particolare la difficoltà a coprire in modo stabile le cattedre. Ha inoltre richiamato la necessità di un forte investimento in conoscenza che si caratterizzi anche per un rinnovato sistema di formazione, reclutamento e aggiornamento del personale docente, come presupposto per una scuola di sempre più elevata qualità.
Nella sua relazione la segretaria generale Maddalena Gissi, oltre a toccare i temi di più immediata attualità sindacale, ha sollecitato una riflessione da condurre con "sguardo lungo" per uscire da una fase di ricorrenti e spesso confusi interventi sul sistema scolastico, recuperando il giusto respiro strategico che devono avere le politiche di riforma per essere realmente efficaci e utili. Un sollecitazione che è rivolta alla politica, per le scelte che sarà chiamata a compiere già con la prossima legge di bilancio, ma che riguarda anche il sindacato nel percorso di avvicinamento all'avvio del negoziato per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro.
Nella sessione di lavori che seguirà la relazione introduttiva grande spazio ai temi della tutela e salvaguardia dell'ambiente, con interventi di soggetti particolarmente e variamente impegnati su queste problematiche. La sessione sarà chiusa dall'intervento del segretario confederale CISL Angelo Colombini.