CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Personale ATA, assunzioni 2019/20, pubblicati Decreto e Circolare

07.08.2019 19:15
Categoria: Personale ATA

Nel pomeriggio di mercoledì 7 agosto 2019 si è tenuto al MIUR l'incontro d'informativa ai sindacati sulle immissioni in ruolo del personale ATA. Col decreto ministeriale n. 725 del 07/08/2019 si autorizzano per l'a.s. 2019/20 7.646 assunzioni a tempo indeterminato. Il D.M. prevede inoltre 226 trasformazioni a tempo pieno dei contratti di stabilizzazione del personale co.co.co assunto lo scorso anno a tempo parziale.
Diffusa anche la circolare relativa alle assunzioni, nella quale si ricorda che le immissioni in ruolo dovranno effettuarsi entro il 31/08 e avranno decorrenza giuridica ed economica dal 01/09/2019.
Il personale sarà assunto su sede provvisoria e otterrà la sede di titolarità partecipando alle operazioni di mobilità per l'a.s. 2020/21. Nel caso in cui non sia possibile disporre l'assunzione in un profilo per assenza di aspiranti in graduatoria, sarà possibile effettuare compensazioni a livello provinciale solo fra i vari profili professionali della medesima area o per profile dell’area inferiore. Non sarà possibile, invece, procedere alla compensazione su altri profili dei 760 posti corrispondenti alle cessazioni DSGA in quanto, per precisa indicazione del MEF, tali posti vanno accantonati per il concorso in atto. Devono inoltre trovare applicazione le riserve previste dalla legge 68/99 e dal decreto legislativo 66/2010 (art. 678, comma 9 e art. 1014, comma 3), ed è possibile stipulare, ricorrendone i requisiti e le condizioni, contratti in regime di part-time, ai sensi della legge n. 183/2010 .
Nella circolare si invitano gli Uffici Regionali a procedere ad un’attenta verifica della permanenza in servizio dei co.co.co alla data del 01/09/2019, al fine della trasformazione del contratto da part time a full time. L'evenutale rinuncia dell'avente titolo alla trasformazione del contratto dovrà essere comunicata tempestivamente dagli USR alla Direzione del Personale, al fine di procedere allo scorrimento della graduatoria nazionale a tal fine compilata. E' preclusa la possibilità di effettuare nomine a tempo determinato su tale dotazione organica aggiuntiva.