Stampa

Rinnovo contratto, incontro sull'atto di indirizzo al MIUR: tempi stringenti per la chiusura dei tavoli tecnici

14.06.2017 14:10

Tempi brevi per la definizione dell’atto di indirizzo con cui andare al rinnovo del contratto per il nuovo comparto che comprende il personale di Scuola, Ricerca Università e AFAM. Questo l’impegno con cui si è concluso poco fa l’incontro dei sindacati al MIUR, aperto dalla ministra Valeria Fedeli. Messo a punto un calendario di incontri che, tenendo in debito conto le specificità dei diversi settori, procederanno in parallelo con l’obiettivo di giungere a conclusione ai primi di luglio.
Da parte della ministra Fedeli è stata ribadita la volontà di dare piena attuazione ai contenuti dell’intesa di Palazzo Vidoni, che restituisce valore alla contrattazione su tutti gli aspetti che investono il rapporto di lavoro sotto il profilo economico e normativo. I tempi stretti con cui si intende procedere sono anche legati all’obiettivo di portare a compimento la delega non ancora esercitata sul nuovo Testo Unico in materia di istruzione.
Da parte della ministra è stata anche annunciata la diretta presenza dell’Amministrazione in sede di trattativa all’ARAN.
Da parte delle organizzazioni sindacali emerge una valutazione positiva sia per il metodo con cui il confronto si è avviato, sia per la volontà di giungere in tempi brevi alla definizione dell’atto di indirizzo, condizione indispensabile perché possa avviarsi e concludersi quanto prima un rinnovo contrattuale atteso da anni, indispensabile per dare concretamente risposta all’esigenza di una giusta valorizzazione professionale per chi opera in settori di rilevanza strategica per il Paese.

Roma, 14 giugno 2017