Stampa

Graduatorie di istituto docenti: inserimento titolo di specializzazione e scelta delle sedi

16.02.2017 20:04

Il MIUR ha pubblicato la nota 6792 del 16.2.2017 (a cui sono allegati modelli ed elenchi) con la quale l’amministrazione comunica l’apertura delle funzioni Polis: 1) per l'inserimento del titolo di specializzazione per il sostegno; 2) per la presentazione “on line” del mod. B ai fini della scelta delle sedi per l’inserimento nella quarta coda della seconda fascia delle graduatorie di istituto (cosiddetta "V finestra"); 3) per l’inserimento nelle code della seconda fascia relative ai nuovi insegnamenti dei Licei musicali e coreutici. Le funzioni per l'acquisizione della scelta delle sedi (mod. B) sono aperte da oggi fino alle ore 14.00 dell’8 marzo 2017.

Presentazione “on line” del mod. B
La compilazione del mod. B riguarda gli aspiranti che hanno dichiarato con il modello A3, inviato entro il 3 febbraio 2017, di aver acquisito l’abilitazione entro il 1° febbraio 2017.

Sedi esprimibili
Sono esprimibili le sedi relative all'anno 2016/17.

Aspiranti che non sono inseriti nelle graduatorie di istituto
Gli aspiranti che non sono iscritti nelle graduatorie, possono scegliere 20 scuole - con il limite di 10 per la scuola dell’infanzia e primaria, di cui massimo due circoli didattici (gli istituti comprensivi si considerano entro il limite di 10) - della provincia in cui è ubicato l'istituto a cui è stato trasmesso il mod. A3.
Il mod. B dovrà essere indirizzato alla scuola a cui è stato trasmesso il mod. A3.

Aspiranti che sono già inseriti nelle graduatorie di istituto
Fermo restando che le graduatorie costituite a decorrere dall’a.s. 2014/15 sono in scadenza, i docenti che già figurano nelle graduatorie di qualsiasi fascia per insegnamenti diversi possono inserire o cambiare una o più istituzioni scolastiche della provincia di iscrizione solo per gli insegnamenti per i quali hanno chiesto l'inserimento nella quinta coda aggiuntiva della seconda fascia delle graduatorie di istituto (relativa alla “finestra” temporale di febbraio 2017).
Non è consentito cambiare le sedi ove risulti già impartito l'insegnamento per il quale si richiede l'inserimento nella fascia aggiuntiva.
L'aspirante che ha sostituito le sedi figurerà nella nuova istituzione prescelta solo nelle graduatorie relative agli insegnamenti per i quali ha chiesto l’inserimento nella quinta coda aggiuntiva della seconda fascia delle graduatorie di istituto con il mod. A3.
Nel fac-simile del mod. B allegato sono riportate, alla nota 8, le principali casistiche con le relative istruzioni, corrispondenti alle diverse possibili situazioni in cui i supplenti possono venirsi a trovare rispetto agli eventuali cambiamenti delle sedi.
Il mod. B dovrà essere indirizzato alla scuola capofila scelta precedentemente che potrà anche eventualmente essere sostituita, ma che resterà per tutto il triennio di validità delle graduatorie il referente per il trattamento della posizione dell’interessato.
Il sistema proporrà le scuole nelle cui graduatorie gli aspiranti risultano già inseriti che potranno essere confermate o cambiate con le scuole presenti al sistema nell'a.s. 2016/17.
Attenzione: non è tenuto a presentare il mod. B chi non cambia le scuole in cui è già inserito.

Licei musicali e coreutici
Per l’inserimento nelle code della seconda fascia relative ai nuovi insegnamenti dei licei musicali e coreutici è previsto un allegato specifico - mod. B1 - da compilare in formato cartaceo in aggiunta al mod. B.
I docenti aventi titolo all'inclusione nella quinta coda aggiuntiva delle graduatorie di istituto di seconda fascia (“finestra” temporale 1°.2.2017) che hanno espresso tra le preferenze i licei musicali per gli insegnamenti di cui all'all. E del dPR 89/2010, dovranno compilare anche il mod. B1 che dovrà essere spedito a mezzo raccomandata, PEC o consegnato a mano, sempre entro il termine del 8 marzo ad uno dei licei musicali e/o coreutici indicati nel mod. B trasmesso “on line” con Polis.
I supplenti già inseriti in terza fascia per gli stessi insegnamenti per i quali chiedono l’inserimento nella seconda fascia aggiuntiva, anche se intendono confermare i licei musicali precedentemente richiesti, è opportuno che presentino comunque il mod. B1 non essendo le operazioni relative automatizzate.
Non devono presentare il mod. B1 gli aspiranti già inseriti in seconda fascia ivi comprese le fasce aggiuntive.

^^^^^^^^^^^^

  • Nota Miur 6792 del 16.2.2017
  • Modello A3 - richiesta di inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di 2ª fascia per gli aa.ss. 2014/2015, 2015/2016 e 2016/2017 (riservato agli aspiranti che hanno conseguito l’abilitazione o anche il titolo di specializzazione sul sostegno, secondo quanto disposto dal D.M. 3/6/2015, n. 326)
  • Modello A5 - domanda di inclusione negli elenchi aggiuntivi di sostegno, triennio 2014/2017
  • Modello B - Scelta delle istituzioni scolastiche (riservato agli aspiranti che hanno conseguito l’abilitazione secondo quanto disposto dal D.M. 3.6.2015, n. 326)
  • Modello B/1 - Richiesta graduatorie licei musicali e coreutici (riservato ai docenti di discipline musicali che hanno conseguito l’abilitazione dopo il 31.7.2014 e che hanno elencato nel modello B di scelta delle sedi anche i licei musicali e coreutici ai fini dell’inserimento nelle graduatorie dei nuovi insegnamenti previsti dal piano degli studi di cui alla Tabella E allegata al dPR 15.3.2010, n. 89)
  • Elenco scuole speciali
  • Elenco istituzioni scolastiche con lingua d’insegnamento slovena
  • Elenco province che hanno derogato al limite dei due circoli didattici (Bari)