CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Scatti di anzianità: le tabelle con il recupero del 2012

07.08.2014 13:09

Oggi, 7 agosto 2014, è stata definitivamente sottoscritta all'ARAN l'ipotesi di CCNL siglata lo scorso 11 giugno. Il nuovo contratto consente di ripristinare - dopo il 2010 e il 2011, già recuperati con i due precedenti analoghi Accordi - anche l'anno 2012 come annualità utile alla maturazione dello scatto di anzianità, con ripercussioni positive anche su trattamento di quiescenza e buonuscita/TFR. Sarà interessato al pagamento degli scatti, pertanto, il personale che prima del decreto-legge 78/2010 era inquadrato in un gradone con scadenza in uno dei mesi del 2012.

Chi aveva una scadenza della fascia stipendiale al 31.12.2012 avrà diritto, con il nuovo Accordo, all'attribuzione dello scatto e a percepire gli arretrati con decorrenza gennaio 2013.

Chi, invece - con scadenza nel corso del 2012 (da febbraio a novembre) - ha già percepito lo scatto dal mese successivo nel corso del 2013 avrà diritto, con l'Accordo, a mantenere definitivamente lo scatto e a percepire 12 mesi di arretrati. Si ricorda che per detto personale lo scatto era stato tolto a gennaio 2014, restituito con mandato a parte (sempre a gennaio 2014) e ripristinato da febbraio 2014.

Il CCNL avrà anche l'effetto di consentire il pagamento dello scatto a coloro che hanno attualmente sul cedolino la scadenza del gradone nel corso del 2015. Ad esempio, un dipendente con scadenza del gradone al 30.4.2015, recuperando un'annualità, avrà la scadenza anticipata al 30.4.2014 e riceverà gli arretrati dovuti. Per tutti, infine, si ridurrà di un anno la scadenza attualmente indicata sul proprio cedolino di stipendio.

La piena applicazione da parte di NoiPA di quanto sottoscritto in data odierna all'ARAN (aggiornamento delle retribuzioni e liquidazione degli arretrati) avverrà presumibilmente con gli emolumenti del mese di settembre 2014.

Nelle tabelle allegate sono calcolati gli arretrati per le diverse qualifiche di personale, ipotizzando appunto che il pagamento avvenga nel prossimo mese di settembre.