CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Posizioni economiche ATA: primo parziale, ma importante, risultato

11.03.2014 16:17
Categoria: Personale ATA

Con messaggio NoiPA n. 28 del 10.3.2014, il MEF - visto anche quanto chiarito nella nota MIUR n. 638 del 28.2.2014 - comunica che sulla mensilità di marzo 2014 saranno sospese le attività di recupero per la prima e seconda posizione economica del personale a.t.a. titolare del beneficio in questione da settembre 2011.

E’ confermata, invece, la sospensione di detto beneficio a decorrere da febbraio 2014, in attesa della soluzione definitiva prospettata nell'emendamento approvato lo scorso 5 marzo al Senato in sede di conversione del decreto-legge n. 3/2014.

Saranno regolarizzati, inoltre, gli errori evidenziati nel cedolino di febbraio 2014 e sarà restituita la prima posizione economica a coloro che ne erano già titolari dal 1°.9.2011, nonché a coloro che abbiano stipulato - in un periodo successivo a tale data - un contratto ex art. 59 del vigente CCNL.

Aver impedito che sullo stipendio di marzo fosse applicato il recupero delle posizioni economiche pagate da settembre 2013 a gennaio 2014 è un primo risultato importante dell'azione svolta dalla Cisl Scuola e dalle altre organizzazioni sindacali a tutela delle retribuzioni del personale a.t.a..
L'obiettivo è ora quello di un ulteriore risultato da ottenere con la trattativa all'ARAN che dovrà essere avviata al più presto: il ripristino, cioè, delle mensilità decorrenti da febbraio 2014.