CISL - FEDERAZIONE SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA
Stampa

Percorsi Abilitanti Speciali, esiti informativa al MIUR

13.09.2013 15:27

Si è svolto - in mattinata, presso il MIUR - un incontro di informativa circa i Percorsi Abilitanti Speciali (PAS). L'Amministrazione ha consegnato alle Organizzazioni Sindacali il monitoraggio riassuntivo delle domande presentate, da cui risultano essere state trasmesse complessivamente 68.892 (accolte 65.973, escluse 2.919 escluse).

Di seguito, la “fotografia” per ordine di scuola:

  • infanzia, 8.914 (accolte 8.685, escluse 229)
  • primaria, 15.314 (accolte 15.043, escluse 271)
  • I grado, 18.716 (accolte 17.958, escluse 758)
  • II grado, 25.948 (accolte 24.287, escluse 1.661)

Risultano presenti al sistema, inoltre, circa 7.000 domande non inviate.

I dati degli ammessi tengono conto anche degli aspiranti che hanno completato il triennio con l'a.s. 2012/13, riguardo il quale il MIUR è intenzionato ad avviare al più presto l'iter di modifica del regolamento.

Da un primo esame risultano disomogeneità di collocazione geografica delle richieste di accesso ai PAS che presumibilmente comporteranno in alcune realtà (es. Lombardia, Veneto, Lazio, Sicilia Campania) la necessità di scaglionare l'ammissione dei partecipanti, mentre in altre con ridotto numero di richieste medesime (in particolare per le classi di concorso della scuola secondaria di II grado relative agli insegnamenti di arte applicata e materie musicali), si dovranno individuare - per sopperire alla scarsità di partecipanti - modalità di articolazione dei corsi anche in forma multimediale. Un primo dato disaggregato comunicato dal MIUR riguarda, infatti, la presenza di numerosi situazioni con meno di 10 aspiranti a livello nazionale.

I dirigenti ministeriali hanno ribadito la volontà di procedere in tempi rapidi

  • alla verifica dei requisiti di accesso;
  • agli incontri con l'Università;
  • al confronto con i sindacati

per definire le modalità organizzative di avvio dei corsi così da concludere la prima annualità dei PAS entro la fine di giugno 2014 e consentire, così, l'inserimento nelle graduatorie di istituto.

Da parte di tutte le Organizzazioni Sindacali sono state avanzate le richieste

  • di procedere al più presto al confronto sulle situazioni controverse che si sono manifestate in sede di presentazione delle domande, in particolare rispetto al requisito del servizio;
  • di prevedere “tavoli di confronto” integrati con rappresentanti dell'Università.

Prossimo incontro calendarizzato: martedì prossimo, 17 settembre.